Lunedì, 16 Aprile 2018 11:38

Rampage - Furia animale

da GIOVEDI 19 a MARTEDI 24 Aprile

inizio spettacoli ore 19:15 - 21:30

Venerdì e Martedì BIGLIETTO 4,50€ per tutti

Protagonista di Rampage, film d'azione e avventura diretto da Brad Peyton, è il primatologo Davis Okoye (Dwayne Johnson). Uomo schivo, Davis condivide un legame indissolubile con George, un gorilla silverback straordinariamente intelligente di cui si occupa dalla nascita. Un rischioso esperimento genetico e dai risultati catastrofici trasforma la gentile scimmia in un’enorme creatura furiosa. A peggiorare le cose, ben presto si scopre che altri animali sono stati modificati allo stesso modo. Mentre questi nuovi predatori alfa devastano il Nord America, distruggendo ogni cosa che incontrano lungo il proprio cammino, Okoye farà squadra con uno screditato ingegnere genetico per creare un antidoto, facendosi strada attraverso un campo di battaglia in continua evoluzione, non solo per impedire una catastrofe globale, ma per salvare lo spaventoso primate che una volta era suo amico.
Published in Film
Martedì, 10 Aprile 2018 09:10

Nella tana dei lupi

da GIOVEDI 12 a MERCOLEDI 18 APRILE

inizio spettacolo ore 21:30

PROMOZIONI:
- giovedi ultimo giorno cinemadays 3€
- venerdì e martedì 4,50€

In Nella tana dei lupi, il film diretto da Christian Gudegast, la più famigerata banda di rapinatori degli Stati Uniti sta preparando il colpo del secolo ai danni dell'inespugnabile Federal Reserve Bank di Los Angeles, città che vanta il più alto tasso di rapine al mondo.

Nella gang, capitanata dall'impassibile Ray Merriman (Pablo Schreiber), spiccano il temibile Enson Levoux (Curtis "50 Cent" Jackson), il veterano Bosco Ostroman (Evan Jones) e "l'autista" Donnie Wilson (O'Shea Jackson, Jr.), barista ed ex detenuto con un passato misterioso alle spalle.

Non sono dei ladri come tutti gli altri: agiscono con precisione chirurgica, pianificano tutto nei minimi dettagli e possono contare sull'esperienza maturata durante l'addestramento paramilitare e i periodi trascorsi in carcere. Il loro destino si scontra con la tempratissima squadra speciale anticrimine capitanata da "Big Nick" O'Brien (Gerard Butler), che sfrutta metodi non convenzionali e spesso poco ortodossi per catturare i criminali più pericolosi e sfuggenti.

Nel frattempo, la vita privata di O'Brien va a rotoli: il trauma di una rapina finita male, che ha comportato la morte di alcuni suoi colleghi, gli crea grossi disturbi del sonno e, come se non bastasse, la moglie ha deciso di lasciarlo, ormai esasperata dal suo stile di vita, strettamente legato all'abuso di alcol e alla mancanza di scrupoli etici. A O'Brien non resta che buttarsi a capofitto nel lavoro per distrarsi e rimettersi in sesto. Si lancia così in una caccia senza sosta a Merriman, che da tre anni tiene in scacco le autorità con una serie di ambiziose rapine sempre impunite. Al fianco di O'Brien troviamo il suo protetto Tony Zapata (Kaiwi Lyman-Mersereau), il don giovanni Gus Henderson (Moe McCrae), l'implacabile gangster della zona sud di Los Angeles Murphy "Murph" Collins (Brian Van Holt) e Benny "Borracho" Magalon (Maurice Compte), amante della bottiglia e del gioco d'azzardo. Anche loro come O'Brien, aizzati dal sanguinoso assalto al furgone blindato, si accaniscono contro la banda di Merriman. Ben presto risulta evidente che, in questa sorta di gioco del gatto e del topo dai ritmi serratissimi, nessuno dei due schieramenti ha intenzione di agire in modo convenzionale... Non uno scontro tra buoni e cattivi ma uno scontro tra due gruppi di professionisti che si affrontano ad armi pari, senza esclusione di colpi né alcuno scrupolo.

PANORAMICA SU NELLA TANA DEI LUPI:

Christian Gudegast, sceneggiatore di film come Il risolutore e Attacco al Potere 2, debutta alla regia con Nella tana dei lupi, di cui scriverà e dirigerà anche il sequel. Le origini di questa storia risalgono al 2002, quando Gudegast lesse un libro che raccontava di come Los Angeles fosse diventata la capitale mondiale delle rapine. Nello stesso periodo gli capitò di vedere sul Los Angeles Time la foto, scattata alla Federal Reserve Bank, di un'enorme vasca di denaro. Le due cose messe insieme gli fecero scattare in testa l'idea di questa storia. A interessarlo, soprattutto, le relazioni tra i rapinatori (i Fuorilegge) e i poliziotti (i Regolatori) che danno loro la caccia. Nel film le tradizionali immagini dei banditi e dei tutori dell'ordine sono rovesciate: i primi sono atleti che fanno una vita sana e i poliziotti invece bevono, frequentano gli strip club e indulgono alla violenza.

Il protagonista principale, Gerard Butler, il leader dei Regolatori, è entrato nel progetto con entusiasmo partecipando anche alla produzione e parla del film come di un incrocio tra Heat e Il colpo, con un pizzico di Il braccio violento della legge e Quel pomeriggio di un giorno da cani, rivisitati attraverso un’ottica molto personale in una storia di scontri tra gruppi capitanati che fanno capo a due maschi alfa dalla parte opposta della legge. Pablo Schreiber, che interpreta Merriman, rivale diretto del personaggio di Butler, è invece entrato successivamente nel cast del film, scelto da Gudegast per i suoi ruoli in The Manchurian Candidate e il più recente 13 Hours di Michael Bay. Proprio dall'esperienza in quest'ultimo, l'imponente attore ha ricavato la capacità di maneggiare le armi, a cui si è aggiunto il lavoro con un esperto sul set e molte ore trascorse con Butler al poligono di tiro per prepararsi al ruolo. Questo allenamento culmina nel film in una scena in cui i due rivali si sfidano al poligono e Schreiber spara l'equivalente di quattro caricatori in 13 secondi per provocare il poliziotto. Un altro personaggio del film è Enson Levoux, braccio destro di Merriman, interpretato da 50 Cent (il cui vero nome è Curtis Jackson), che da anni ormai affianca la carriera da attore a quella di successo come rapper e produttore discografico. Jackson si è proposto a Gudegast cinque anni prima delle riprese, dopo aver letto la sceneggiatura. Nel film è combattuto tra la fedeltà alla sua vera famiglia e quella rappresentata dai suoi compagni di crimine. Un altro protagonista legato al mondo del rap è O'Shea Jackson, figlio di Ice Cube, che ha interpretato il padre nel biopic Straight Outta Compton, qui alla sua terza interpretazione col personaggio di Donnie, l'autista.
Published in Film
Martedì, 10 Aprile 2018 09:04

Ready Player One

Da GIOVEDI 12 a MERCOLEDI 18 APRILE

unico spettacolo ore 19:00

PROMOZIONI:
- giovedì ultimo giorno cinemadays: 3€
- venerdi e martedì 4,50 €

Ready Player One, il film diretto da Steven Spielberg, è basato sul romanzo omonimo di Ernest Cline. Si tratta di una rappresentazione distopica immersa nella suggestione della realtà virtuale, ma la sua particolarità è il rimasticare l'immaginario collettivo videoludico degli anni Ottanta, dalle avventure testuali stile Zork della Infocom passando per Pac-Man e altri titoli meno noti (se non ai veri appassionati). D'altra parte Cline, oltre a essere un nerd militante a 360° (possessore di una DeLorean), è sempre stato un appassionato di videogiochi, in grado di miscelare la propria mania con le sue doti di scrittura creativa, allenate da oltre vent'anni, anche in performance di poesia.

Nel 2045 la terra è diventata un luogo inquinato, funestato da guerre, povertà e crisi energetica. Gli abitanti versano in condizioni precarie, stipati in grossi container spogli, senz'altra evasione che il nostalgico mondo virtuale di OASIS. L'universo ispirato ai ruggenti anni ottanta, creato dal milionario James Donovan Halliday (Mark Rylance), conta milioni di login al giorno per la facilità d'accesso (sono sufficienti un visore e un paio di guanti aptici) e gli scenari iperrealistici in cui sfuggire al mondo tetro e pericoloso. La notizia della morte di Halliday arriva insieme con l'ultima, stimolante sfida lanciata dall'eccentrico creatore: una caccia al tesoro da miliardi di dollari.

L'adolescente Wade (Tye Sheridan), da sempre affascinato dalla figura del programmatore, ha collezionato informazioni sulla sua vita e il suo lavoro. Attraverso l'avatar Parzival proverà ad aggiudicarsi il premio in palio, contro i potenti nemici di una malvagia multinazionale (la IOI) e un nutrito gruppo di concorrenti senza scrupoli.

PANORAMICA SU READY PLAYER ONE:

Ready Player One, il romanzo di Ernest Cline edito nel 2011, ancora prima di essere pubblicato era già stato concesso in licenza per un adattamento cinematografico alla Warner Bros, con una clausola fondamentale: Cline stesso avrebbe dovuto partecipare a qualsiasi stesura della sceneggiatura. Il progetto è rimasto in gestazione per quattro anni, con due revisioni del copione di Cline, una a opera di Eric Eason, la seconda e ultima firmata da Zak Penn. Nel marzo del 2015 la notizia in cui tutti i nomi coinvolti speravano ardentemente: Steven Spielberg avrebbe diretto il lungometraggio, tornando a lavorare con la Warner Bros come regista a 16 anni di distanza da A. I. - Intelligenza artificiale.

Il coinvolgimeno di Spielberg, che ha dato il primo ciak nel luglio del 2016, ha creato un paradosso: nel romanzo le sue opere sono citate e implementate nelle vicende molto spesso, ma a Steven l'idea di autoincensarsi non andava molto a genio. Per questa ragione, l'intenso citazionismo di Player One è stato rielaborato nel film, rimuovendo gran parte degli ammiccamenti all'opus spielberghiano, aprendosi a citazioni di diversa provenienza: il Gigante di Ferro, la DeLorean di Ritorno al futuro, Supercar, il Signore degli Anelli, Freddy Krueger, Mad Max, Akira e via discorrendo.

In lizza per il ruolo di Art3mis, contraltare femminile del protagonsita, c'erano Elle Fanning, Lola Kirke e Olivia Cooke, ma alla fine è stata quest'ultima a spuntarla. Curiosa una vicenda legata al casting dei due cocreatori della realtà virtuale OASIS, fondamento della vicenda: se Ogden Morrow è portato sullo schermo da Simon Pegg, per il guru del sistema, il defunto James Halliday che lascia il suo misterioso testamento-caccia al tesoro, Spielberg aveva pensato addirittura al compianto Gene Wilder. Steven aveva in mente forse la suggestione di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, però Wilder, già con gravi problemi di salute e da tempo ritiratosi dalle scene, non ha mai accettato. La parte è andata quindi a Mark Rylance, che Spielberg ha incontrato in Il ponte delle spie, e al quale ha anche affidato Il grande gigante gentile.

Fumata grigia per la colonna sonora: Steven sperava ovviamente che John Williams se ne occupasse, ma da tempo l'ottuagenario geniale compositore non affronta più di una soundtrack per volta. Hanno deciso di comune accordo che John avrebbe musicato il film sui Pentagon Papers, The Papers, con Meryl Streep e Tom Hanks. A prendere il suo posto un acquisto di lusso: Alan Silvestri, abituale collaboratore di Robert Zemeckis, autore dell'indimenticabile colonna sonora di Ritorno al futuro. Confermate invece altre due colonne del cinema spielberghiano, cioè il montatore Michael Kahn e il direttore della fotografia Janusz Kaminski.
Published in Film
Martedì, 27 Marzo 2018 12:00

Avengers: Infinity War

PRIMA VISIONE NAZIONALE

da MERCOLEDI 25 Aprile a Mercoledi 2 Maggio
inizio spettacoli ore 18:30 - 21:30

Venerdì e Martedì biglietto 4,50€

Il nuovo film Marvel Avengers: Infinity War porta sul grande schermo la più grande e fatale resa dei conti di tutti i tempi. Dopo gli eventi di Captain America: Civil War il gruppo di Vendicatori si divide, con Captain America/Steve Rogers (Chris Evans) che lascia cadere a terra il suo scudo. Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.), rimasto senza plotone alle spalle, impiega tutti i mezzi a disposizione per difendere il pianeta dall'ennesimo attacco alieno, dalle armature high tech di sua invenzione, ai finanziamenti da "miliardario playboy filantropo". Il nuovo nemico, Thanos (Josh Brolin), un potente tiranno intergalattico, è deciso a conquistare l'universo sfruttando il potere delle Gemme dell'Infinito, alcune delle quali finite nelle mani dell'avido Collezionista (Benicio del Toro) famoso cacciatore di artefatti spaziali. La minaccia imminente richiede l'intervento di tutti gli Avengers della formazione originale: Captain America, lo scienziato Bruce Banner (Mark Ruffalo) e il suo irascibile alter ego Hulk, Il dio del tuono Thor (Chris Hemsworth), la spia Vedova Nera (Scarlett Johansson), l'infallibile arciere Occhio di Falco (Jeremy Renner); al fianco dell'arrampicamuri Spider-Man (Tom Holland), dell'androide Visione (Paul Bettany) e di tutti i loro alleati. Ma le forze dispiegate non saranno ancora sufficienti a neutralizzare l'invincibile alieno. Per fortuna un aiuto arriverà dai confini della Galassia, dove Star Lord (Chris Pratt) e la sua sgangherata banda di Guardiani attendono impazienti.
Published in Film
Lunedì, 19 Marzo 2018 11:36

Tomb Raider

da Giovedì 22 a Mercoledì 28 Marzo

inizio spettacoli ore 19:15 - 21:30
Domenica anche alle ore 17:00

VENERDI e MARTEDI BIGLIETTO RIDOTTO PER TUTTI 4,50€

Origin story della "profanatrice di tombe", Tomb Raider riporta sullo schermo l'eroina più amata del mondo arcade, in una veste inedita e ammorbidita.
La 21enne Lara Croft (Alicia Vikander), fiera ed indipendente figlia di un eccentrico avventuriero, non ha grilli archeologici per la testa, non filtra gli eventi con intuito e sarcasmo, e tra una lezione e l'altra all'università, non sa ancora cosa fare del proprio futuro. Con le consegne in bicicletta, in giro per le caotiche strade di Londra, a malapena riesce a pagare l'affitto dell'appartamento che condivide con l'amica Sophie (Hannah John-Kamen).

I modi incerti ed empatici della giovane Lara, estranei al personaggio più maturo, rimandano a una base di inesperienza e problemi irrisolti. Uno fra tutti: la scomparsa di suo padre, eccentrico archeologo partito in missione alcuni anni prima e mai più ritornato. Nonostante il consiglio di affrontare gli avvenimenti andare avanti dopo sette anni senza di lui, Lara, spinta dalla convinzione che il genitore sia ancora vivo, si imbarcherà in un lungo viaggio per mare, che la porterà sulle coste di un'isola misteriosa al largo del Giappone alla ricerca di una tomba leggendaria, ultima destinazione nota di suo padre prima dela sua misteriosa scomparsa. Scortata dal capitano della nave Lu Ren (Daniel Wu), Lara si addentrerà tra i miti e le leggende che popolano il sinistro villaggio, con outfit già mimetico e capelli legati non ancora intrecciati. Se sopravvivesse a questa pericolosa avventura, potrebbe realmente capire chi sia e conquistare il nome di Tomb Raider.
Published in Film
Martedì, 27 Febbraio 2018 11:01

Red Sparrow

da Giovedì 8 a Mercoledì 14 Marzo

inizio spettacoli ore 19:00 - 21:30

Venerdì e Martedì biglietto ridotto per tutti 4,50€

I tanti volti di Dominika Egorova: figlia devota, prima ballerina, agente "programmata" per irretire i nemici - mente e corpo - ed eliminarli. Red Sparrow mostra la trasformazione della giovane donna impersonata da Jennifer Lawrence, selezionata nell'ambito di un programma segreto dopo l'incidente che ne stronca la carriera a teatro, e "addestrata per sedurre", manipolare e annientare con qualsiasi mezzo gli avversari. Campionessa di inganni, maestra del travestimento, Dominika si rivela la Sparrow più letale che il programma abbia mai forgiato, tanto che a lei viene affidato l'incarico di avvicinare un giovane agente della CIA sospettato di essere una talpa. Ispirato all'omonimo best seller dell'ex agente della CIA e autore di thriller Jason Matthews, il film segue le peripezie dell'intraprendente e fascinoso membro dell'intelligence sovietica tra pericoli, inganni, passioni proibite e intrighi internazionali.

PANORAMICA SU RED SPARROW:

Alla base del film Red Sparrow c'è un romanzo, che da noi in Italia è stato pubblicato da DeA Planeta con il titolo di "Nome in codice: Diva". È il primo volume di una trilogia che è proseguita con "Il palazzo degli inganni" e con "The Kremlin's Candidate", che debutterà negli USA a febbraio. A firmare la trilogia è stato Jason Matthews, che prima di iniziare a fare lo scrittore è stato a lungo un agente operativo della CIA, e che quindi ha avuto conoscenza precisa e diretta di ciò che scrive.

Perché Red Sparrow è un film di spionaggio che gioca con tutti gli ingredienti essenziali del genere, a partire dalla contrapposizione tra America e Russia (sebbene sia ambientato in anni post Guerra Fredda), dai doppi giochi, e dai confini incerti di tutto quello che viene presentato come una verità.

Red Sparrow è stato girato tra Budapest, Bratislava, Vienna e Londra. E le cronache riportano che, proprio nella capitale ungherese, Jennifer Lawrence è rimasta coinvolta in una piccola rissa in un bar causata da un fan troppo insistente che voleva farsi un selfie con lei: è stata la stessa attrice a raccontarlo al celebre talk show Late Night with Seth Meyers di cui è stata ospite.
Published in Film
Giovedì, 18 Gennaio 2018 09:51

Black Panther

da GIOVEDI 22 a MERCOLEDI 28 Febbraio

inizio spettacoli ore 19:00 - 21:30

VENERDI e MARTEDI biglietto 4,50€

Dopo la morte di suo padre, mostrata in Captain America: Civil War, il giovane principe T'Challa (Chadwick Boseman) torna a casa per salire sul trono di Wakanda, un'immaginaria nazione nel continente africano, isolata ma tecnologicamente avanzata, e ricca di giacimenti di vibranio.
Quando due pericolosi nemici cospirano per portare il regno alla distruzione, T'Challa è pronto a raccogliere l'eredità di suo padre e a indossare gli artigli di Black Panther.

Non è la prima volta che il giovane re usa l'identità segreta per fare giustizia: nell'epica battaglia tra lo sprezzante Stark e il cocciuto Rogers, aveva già messo le sue abilità al servizio di Iron Man, in cerca dello scontro diretto con il Soldato d'Inverno. Questa volta, invece della fragile alleanza con la parte più facoltosa dei Vendicatori, T'Challa fa squadra con l'agente della CIA Everett K. Ross (Martin Freeman), completamente ignaro delle ricchezze locali, e con il corpo speciale wakandiano delle Dora Milaje, tra le quali figura anche l'amata Nakia (Lupita Nyong'o). Come Freeman, apparso in Civil War, anche Andy Serkis torna nei panni del trafficante d'armi Ulysses Klaue, conosciuto in Avengers: Age of Ultron
Published in Film
Mercoledì, 27 Dicembre 2017 19:28

Jumanji

da Giovedì 11 a Mercoledì 17 Gennaio 2018

inizio spettacoli ore 19:00 - 21:30

Domenica anche alle ore 17:00

martedì biglietto ridotto per tutti

Sequel del celebre film di Joe Johnston del 1995 che vedeva protagonista Robin Williams. Jumanji 2 - Benvenuti nella giungla proietta lo spettatore direttamente nella natura incontaminata, mostrata a ogni lancio di dadi nella prima trasposizione cinematografica dell'albo illustrato di Chris Van Allsburg.

Quattro liceali in punizione trovano una vecchia console per videogiochi nei seminterrati della scuola. Incuriositi dal gioco vintage ambientato nella selvaggia giungla di Jumanji, si prendono una pausa dalle pulizie e iniziano la partita. Una volta premuto il tasto start, i ragazzi scoprono con orrore di essere stati risucchiati dentro al gioco, e per di più con le sembianze adulte degli avatar selezionati.

Il secchione del gruppo ci guadagna la prestanza fisica dell'esploratore Smolder Bravestone (Dwayne Johnson), mentre l'atleta tutto muscoli deve adattarsi alle gambe corte e alla mente galoppante dello zoologo Franklin "Moose" Finbar (Kevin Hart). E se la ragazza timida e riservata si ritrova con addosso gli abiti succinti della letale guerriera Ruby Roundhouse (Karen Gillan), alla bella della scuola tocca abituarsi a quelli extra large del grassoccio professor Shelly Oberon (Jack Black).

I quattro scoprono presto di essere finiti in una folle prova di sopravvivenza, dove l'unico modo per tornare alla realtà è portare la pedina del giocatore - l'avatar in questo caso - alla vittoria. Guai a innescare il game over, o si rischia di restare bloccati nella giungla come Alan Parrish vent'anni prima.
Published in Film
Giovedì, 09 Novembre 2017 08:11

Justice League

da GIOVEDI 23 a MERCOLEDI 29 NOVEMBRE 2017

inizio spettacoli ore 19:00 - 21:30
(Domenica anche alle ore 17:00)

MARTEDI BIGLIETTO RIDOTTO PER TUTTI

Di fronte alla nuova minaccia in agguato, il miliardario Bruce Wayne (Ben Affleck) rivaluta la scelta di lottare in solitaria e decide di fare squadra con un composito gruppo di supereroi, provenienti dai diversi angoli del pianeta. Entrato in possesso dei filmati che ritraggono alcuni metaumani mentre fanno uso di abilità sovrannaturali, il severo Batman, irruvidito dall'età che avanza ma ispirato dal recente sacrificio di Superman (Henry Cavill), si allea con la principessa delle amazzoni Wonder Woman (Gal Gadot) nella perigliosa ricerca per scovarli e reclutarli tutti. Grazie ai costosi mezzi a disposizione, riesce a intrufolarsi nel covo segreto del giovane Barry Allen (Ezra Miller), il talentuoso perito forense di Central City, capace di muoversi a una velocità superiore a quella della luce. Ma se convincere l'amichevole Flash a unirsi alla causa non si rivela così complicato, reclutare il ritroso sovrano di Atlantide non è impresa da poco, nemmeno per il vigilante mascherato. Nel reagire alle pretese di Wayne, lo straniero di nome Arthur Curry, conosciuto come Aquaman (Jason Momoa), sfodera un temperamento impulsivo e autoritario degno del suo rango, e simile a quello di un'altra new entry, Victor Stone, l'ex atleta rivestito di componenti meccaniche che si è guadagnato per questo il soprannome di Cyborg (Ray Fisher). Con la squadra così al completo, guidata da Batman, le forze della Justice League sono pronte a difendere il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.
Published in Film
Giovedì, 07 Settembre 2017 12:13

Thor: Ragnarok

da GIOVEDI 9 a MERCOLEDI 15 NOVEMBRE

inizio spettacoli ore 19:00 - 21:30

lunedi in versione 3D

martedi biglietto ridotto per tutti

Thor: Ragnarok trae ispirazione dalla mitologia norrena. Il sottotitolo stesso della terza avventura del supereroe Marvel rimanda alla leggendaria battaglia tra le forze delle tenebre e quelle della luce. Per intervenire a difesa del pianeta Terra e dei suoi abitanti, il vanaglorioso principe di Asgard Thor (Chris Hemsworth) ha messo da parte i nobili natali, la discendenza aliena e i conflitti familiari con Loki (Tom Hiddleston), atterrando puntualmente con un tonfo al fianco dei colleghi Avengers tutte le volte che ce n'è stato bisogno. Dopo averlo visto sfidare i componenti più forti della squadra a sollevare il leggendario Mjöllnir, e gongolare nella consapevolezza di essere il solo degno di brandirlo, un potente nemico in gonnella si fa avanti per raccogliere la sfida e disintegra il martello sotto gli increduli occhi del proprietario. La perfida Hela (Cate Blanchett), tornata in libertà dopo millenni di prigionia, minaccia di scatenare la sua ira sul regno di Odino (Anthony Hopkins), e l'unico guerriero in grado di fermarla e scongiurare il Ragnarok è disarmato e imprigionato dall'altra parte dell'universo. Indebolito dallo scontro con Hela, Thor è finito nelle mani del Gran Maestro (Jeff Goldblum), un avido burattinaio il cui passatempo preferito è far duellare forme di vita inferiori dentro un'arena intergalattica. Ma l'avversario che la sorte riserva al dio del tuono è una vecchia conoscenza, lo scienziato Bruce Banner (Mark Ruffalo), nella versione più grossa e arrabbiata. Dopo qualche scaramuccia ai fini dello spettacolo, il "collega di lavoro" Hulk si rivelerà un alleato prezioso per salvare dalla distruzione l'intera civiltà asgardiana.
Published in Film
Pagina 1 di 7
Web Agency Calabria
Promo Spot Cinema Vittoria Diamante

Cinema Vittoria

Piazza Dalla Chiesa, 6
Diamante (CS)
Tel +39 0985 81055

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information