Film

Film (353)

Mercoledì, 04 Marzo 2020 09:21

Mulan

Written by
MARZO 2020

La trama di Mulan (2020). La splendida guerriera Mulan non esita a sostituirsi al padre - arrivando a travestirsi da uomo - per difendere la Città Imperiale.

Nel live-action del classico d’animazione della Disney ritroveremo Mulan, figlia maggiore di un leggendario guerriero della Cina durante gli anni della dinastia Sui.

Abile nei combattimenti e determinata, quando Mulan giunge in età adulta riceve l’obbligo di sposare un uomo, scelto dalla famiglia per lei. Nonostante la giovane non si senta pronta per il matrimonio, accetta la decisione senza opporsi.

Ma, quando il Paese viene attaccato dagli Unni, l'Imperatore ordina che ogni famiglia debba sacrificarsi per il bene della patria, mandando un uomo in guerra. Per evitare al padre, ormai anziano, di arruolarsi nell'Armata Imperiale come l’unico maschio degli Hua, Mulan si traveste da uomo e scende sul campo di battaglia con il nome di Hua Jun. Così, mostrando a tutti il proprio talento da guerriera, potrà anche emanciparsi rispetto alle tradizioni retrograde che la costringono a seguire regole ormai superate. Ma non è detto che tutto questo possa bastare…
Martedì, 03 Marzo 2020 09:44

THE GRUDGE

Written by
Lunedì, 24 Febbraio 2020 12:45

Bad Boys for Life

Written by
da Mercoledì 26 febbraio a Martedì 3 Marzo
unico spettacolo ore 21:30

venerdì e martedì biglietto ridotto per tutti

Bad Boys 3 For Life, film diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah, vede il ritorno dei "cattivi ragazzi" Mike Lowrey (Will Smith) e Marcus Burnett (Martin Lawrence) per un'ultima avventura insieme. Il primo sta attraversando la classica crisi di mezza età, mentre il secondo è ormai un ispettore di polizia contrario ai modi violenti dell'amico e deciso ad andare in pensione. Prima che Marcus si ritiri definitivamente dalle scene, Mike gli propone un'ultima impresa epica.

Fuggita di prigione, Isabel Aretas (Kate del Castillo), vedova del boss Benito, organizza insieme al figlio Armando (Jacob Scipio) un piano per uccidere tutti quelli coinvolti nell'arresto del marito, compreso Mike. Dopo aver accompagnato Marcus alla festa per la nascita del suo primo nipote, il detective viene colpito da Armando finendo in coma per mesi.

Scampato alla morte e deciso a far giustizia, Mike contatta il suo collega, ormai in pensione, per chiedergli di aiutarlo nel suo piano di vendetta e arrestare così la scia di omicidi che Armando si sta lasciando dietro. Il suo fidato compagno, però, non è più l'uomo d'azione di un tempo e inizialmente rifiuta di collaborare con lui, ma dopo tutti questi anni passati insieme Marcus lascerà davvero Mike da solo?
Lunedì, 24 Febbraio 2020 12:42

Parasite

Written by
da Mercoledì 26 Febbraio a Martedì 3 Marzo
unico spettacolo ore 19:00

venerdì e martedì biglietto ridotto per tutti

__________________________________________
Il film ha vinto 4 Premi Oscar 2020: Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura originale e Miglior Film internazionale
__________________________________________
VM <14 ANNI

Parasite, film diretto da Joon-ho Bong, è un dramma che racconta la storia della famiglia Kim, formata dal padre Ki-taek (Kang-ho Song), un uomo privo di stimoli, una madre, Chung-sook (Hye-jin Jang), senza alcuna ambizione e due figli, la 25enne Ki-jung (So-dam Park) e il minore, Ki-woo (Woo-sik Choi). Vivono in uno squallido appartamento, sito nel seminterrato di un palazzo, e sono molto legati tra loro, ma senza un soldo in tasca né un lavoro né una speranza per un futuro roseo. A Ki-woo viene la perversa idea di falsificare il suo diploma e la sua identità per reinventarsi come tutor e impartire lezioni a Yeon-kyuo (Yeo-jeong Jo), la figlia adolescente dei Park. Quest'ultimi sono una ricca famiglia, che, al contrario dei Kim, vivono in una grande villa, grazie ai guadagni del patriarca, dirigente di un'azienda informatica.

Ki-woo insegna principalmente inglese alla ragazza a un ottimo prezzo, cosa che genera entusiasmo e speranza nella suoi parenti. Il ragazzo, notando come alla figlia minore dei Park piaccia disegnare, ha la subdola idea di inventare che sua sorella Ki-jung è un'insegnante d'arte, permettendo anche a lei di infiltrarsi nella loro vita. Le due famiglie non sanno, però, che questo incontro è solo l'inizio di una storia strana, che porterà i Kim a introdursi sempre più nella routine dei Park, come un parassita fa con un organismo estraneo.
Giovedì, 20 Febbraio 2020 08:09

Lupin III - The First

Written by
PROSSIMAMENTE

Lupin III - The First, il film diretto da Takashi Yamazaki e Takashi Zamazaki, basato sul famoso franchise di Lupin III, è il primo film in animazione 3D CGI su Lupin. L'amato ladro ideato da Monkey Punch nel 1967, è stato il protagonista di numerosi romanzi, manga, trasposizioni cinematografiche e televisive ed è diventato nel tempo una vera e propria icona.

Anche questa volta Lupin si ritroverà coinvolto in una nuova avventura, che lo porterà da Parigi al Brasile, per provare a rubare l'unico tesoro che il suo antenato non è riuscito a trafugare. Si tratta del Diario di Bresson, un vero oggetto del mistero che contiene segreti ben celati e mai rivelati. Lupin, la sua banda e la sua nuova complice - l'esperta di archeologia Laetitia - non sono gli unici sulle tracce del prezioso manoscritto, infatti anche una perfida organizzazione vuole impossessarsene.

In questo film l'iconico personaggio abbandona le sue radici per apparire in un'inedita veste grafica. Ritroveremo infatti tutti i personaggi da Lupin a Jigen, Goemon, Fujiko e il commissario Zenigata, con fattezze filtrate dal fotorealismo della computer grafica. In questa nuova avventura Lupin III avrà a che fare con una donna di nome Leticia e dovrà scoprire i segreti del Diario di Bresson, legati all'eredità di suo nonno Lupin I.
Lunedì, 10 Febbraio 2020 15:12

Sonic - Il Film

Written by
da Venerdì 14 a Mercoledì 19 Febbraio
PRIMA VISIONE NAZIONALE

spettacoli ore 17:00

venerdì e martedì biglietto ridotto per tutti

Sonic, film diretto da Jeff Fowler, è incentrato sull'omonimo personaggio dei videogames, l'alieno blu dalle sembianze di un riccio con il potere della supervelocità e, inoltre, sa saltare molto in alto e usare l'energia cinetica per combattere. L'ufficiale del dipartimento di polizia di San Francisco, Tom Wachowski (James Marsden), diventato sceriffo di Green Hills, nel Montanta, si reca a San Francisco per aiutare Sonic, extraterrestre sfuggito alla cattura del governo grazie alla sua velocità, a sconfiggere uno scienziato pazzo, il Dr. Ivo Robotnik (Jim Carrey).
Lunedì, 10 Febbraio 2020 15:03

TEATRO - La rottamazione di un italiano perbene

Written by
Stagione Teatrale 2020

Mercoledì 22 Aprile

Carlo Buccirosso e Rosalia Porcaro in
"La rottamazione di un italiano perbene"

ore 21:00

BIGLIETTI:
- poltrona 25€
- poltronissima 30€

Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante di periferia sull’orlo del fallimento. Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di Anna e Matteo: la prima anarchica e irascibile, l’altro riflessivo e pacato.

Alberto vive da quasi quattro anni una situazione di grande disagio psichico, un vero e proprio esaurimento nervoso, a causa della crisi economica del Paese e in seguito a una serie di investimenti avventati, consigliati dal fratello Ernesto, suo avvocato e socio in affari. Alberto, ormai indeciso se farla finita con la propria vita o con quella della suocera, sarà aiutato solo dall’amore della moglie Valeria, e dei figli Anna e Matteo, che si prodigheranno per salvare la vita di un onesto contribuente di ‘iniquitalia’.
Giovedì, 06 Febbraio 2020 07:54

Il richiamo della foresta

Written by
Martedì 25 Febbraio
spettacolo ore 17:00

biglietto ridotto per tutti

Il Richiamo della Foresta, film diretto da Chris Sanders, è basato sull'omonimo romanzo di Jack London.È la storia di un cane di nome Buck, che vive come animale domestico in California, conducendo un'esistenza tranquilla. Per una serie di tristi eventi, durante la Corsa all'oro del 1890, Buck si ritrova a dover affrontare il selvaggio territorio dell'Alaska e la sua vita cambia drasticamente. Ora è un cane da slitta e da semplice recluta del gruppo ne diventerà il leader. Quest'avventura gli permetterà di capire chi è e trovare il suo posto nel mondo.

PANORAMICA SU IL RICHIAMO DELLA FORESTA

Il richiamo della foresta è l'esordio alla regia di cinema dal vero per Chris Sanders, storico regista e storyboard artist dell'animazione: a partire dal suo lavoro più celebre in Disney, Lilo & Stitch, per finire alle creazioni in DreamWorks Animation, come Dragon Trainer e I Croods. Non che questo film lasci del tutto l'animazione fuori dalla porta: il cane Buck è infatti chiaramente animato in CGI, senza disdegnare peraltro una marcata espressività cartoon. Il modello 3D è basato su un cane dello stesso regista, preciso incrocio di un San Bernardo e di un Collie scozzese, esattamente quello descritto da London nel suo romanzo breve.

Il libro fu pubblicato nel 1903, divenendo quasi immediatamente un classico adorato tuttora, tradotto in 47 lingue. Crudo il necessario, epico, segue il progressivo ritorno alle leggi della natura da parte di un cane nato in cattività. Il successo del lavoro fu tale che Jack London si mise immediatamente all'opera su una vicenda inversa, Zanna Bianca (1906), dove invece il cane protagonista passa da selvatico ad addomesticato.

Diversi gli adattamenti sotto forma di audiovisivo: si cominciò addirittura all'epoca del muto, con un film del 1923 a cura degli Hal Roach Studios, ma fu necessario attendere il 1935 per il celebre Il richiamo della foresta di William Wellman con Clark Gable, nel ruolo del cercatore d'oro Jack Thornton, uno dei pochi amici che Buck incontra nella sua violenta avventura. Trascorsero quasi quarant'anni prima che Hollywood azzardasse una nuova versione, questa volta collocando Charlton Heston nella parte di Thornton, in un Richiamo della foresta (1972) diretto da Ken Annakin. Cosa curiosa, pare che la versione più fedele al romanzo sia stata realizzata per il piccolo schermo, proprio con il partner di Harrison Ford in Blade Runner, Rutger Hauer: The Call of the Wild Dog of the Yukon risale al 1996 ed è stato apprezzato dai più filologi.

Le riprese di questo Richiamo della foresta sono iniziate nell'agosto del 2018, con alcuni reshoot che probabilmente si sono protratti fino alla primavera del 2019, visto che Ford mostrava in quel periodo ancora il barbone del suo Jack. La sceneggiatura questa volta poggia sulle spalle di Michael Green, che per Harrison ha già scritto Blade Runner 2049 ed è inoltre responsabile della serie American Gods, oltre ad aver affrontato altri due importanti adattamenti da classici letterari anglosassoni: Assassinio sull'Orient Express e il prossimo Assassinio sul Nilo.
Giovedì, 06 Febbraio 2020 07:39

Si vive una volta sola

Written by
PROSSIMAMENTE

Si vive una volta sola, il film diretto da Carlo Verdone, racconta di un quartetto di medici tanto abili in sala operatoria - visto che persino il Papa si affida alle loro cure - quanto inaffidabili, fragili e maldestri nella vita privata. Un team formato dal professor Umberto Gastaldi (Carlo Verdone), la grintosa strumentista Lucia Santilli (Anna Foglietta), l’anestesista Amedeo Lasalandra (Rocco Papaleo) e il suo assistente Corrado Pezzella (Max Tortora), grande amante delle donne. Professionisti ed esperti, ma anche divertenti e abili ideatori di scherzi, cosa che li rende una squadra più che un'équipe medica. La loro vittima preferita è Amedeo, permaloso e abbastanza ingenuo da arrivare a credere un po' a tutto. Tante le beffe dei colleghi ai suoi danni: la mamma che arriva a casa sua nel bel mezzo di una "serata galante", la rimozione della sua auto parcheggiata e perfino un giornalista di un importante quotidiano che vuole intervistare proprio lui, l'anestesista. Ma questa vita così piena di spietati scherzi sa essere davvero crudele ed è così che Umberto, Lucia e Corrado scoprono che il loro amico e collega è gravemente malato. Invece di avvisarlo immediatamente della sua situazione clinica, decidono di partire tutti quattro per un viaggio on the road tra le spiagge del Sud, dato che nessuno ha il coraggio di dire ad Amedeo la verità. Una serie di situazioni surreali, incontri improvvisi e confessioni inaspettate renderanno questo viaggio un'avventura unica e indimenticabile.
Martedì, 04 Febbraio 2020 14:41

1917

Written by
da giovedi 6 a mercoledi 12 Febbraio

unico spettacolo ore 21:30

venerdì e martedì biglietto ridotto per tutti

TRAMA 1917

1917, il film diretto da Sam Mendes, racconta un anno cruciale della Prima guerra mondiale, il 1917, dal punto di vista di due giovani caporali britannici, Schofield (George MacKay) e Blake (Dean-Charles Chapman). Appartengono entrambi all'ottavo battaglione e prima di essere camerati, sono innanzitutto amici. Non stupisce quindi che vengano scelti proprio loro due, insieme, per portare a termine un'ardua missione: attraversare l'ostile territorio nemico per consegnare un messaggio a un battaglione di 1600 uomini, tra cui il fratello di Blake, Joseph (Richard Madden). Così facendo, impedirebbero ai soldati di cadere in una trappola mortale, ordita dai nemici tedeschi. L'impresa è al limite del possibile, perché il tempo per svolgerla è poco e il territorio da attraversare è impervio. La loro rotta è a sudest e il loro equipaggiamento base è fornito anche di mappe e torce. I due soldati dovranno raggiungere il battaglione accampato nei pressi di Écouste e consegnare l'avvertimento del generale Erinmore (Colin Firth) al colonnello Mackenzie (Benedict Cumberbatch).

I due si imbarcano in quella che sembra una missione suicida, nella quale i Tedeschi e il tempo sono i loro nemici giurati. Nonostante la loro amicizia venga messa a dura prova dalle difficoltà incontrate lungo il cammino, Blake e Schofield riusciranno a consegnare il messaggio prima che sia troppo tardi?

PANORAMICA SU 1917

La storia del mondo è fatta di tanti anni che si susseguono senza particolari sussulti e alcuni in cui sembrano concentrarsi energie, rivoluzioni, grandi cambiamenti. Lo stesso che accade nel microcosmo delle nostre vite, insomma, con alcuni giorni diversi dagli altri, in cui sembra che il tempo viaggi più velocemente. Una di queste date è il 1917, anno cruciale per la storia della Prima guerra mondiale, con l’entrata in guerra degli Stati Uniti, la rivoluzione bolscevica e la conseguente uscita dal conflitto della Russia, pochi anni dopo diventata Unione Sovietica. In questi anni di omaggi e ricordi, a un secolo dalla Grande Guerra, il britannico Sam Mendes racconta nel suo film, 1917, un momento poco conosciuto, a suo modo piccolo, ma emblematico e cruciale per le battaglie di trincee del fronte occidentale. Come accaduto per la Seconda guerra mondiale a Christopher Nolan in Dunkerque, Mendes ha voluto omaggiare la generazione dei suoi nonni, rievocare la memoria dei racconti tramandati di generazione in generazione nella sua famiglia. In particolare in 1917 prende spunto dai racconti del nonno paterno, Alfred Mendes, scrittore impegnato per due anni sul fronte delle Fiandre.

A due soldati britannici impegnati nel nord della Francia, molto giovani come tanti loro commilitoni della classe del ’99, venne affidata nel culmine della guerra - siamo nella primavera ’17 - la rischiosa missione di attraversare il territorio nemico per avvisare un loro battaglione di un’imminente imboscata dei tedeschi. Una missione quasi disperata, per salvare 1600 soldati britannici.

Sam Mendes è uno dei grandi autori del cinema britannico contemporaneo, vincitore dell’Oscar per il suo esordio American Beauty, capace poi di dirigere negli ultimi anni alcuni capitoli convincente della serie di 007, ma prima (e soprattutto) alcuni gioielli come Era mio padre, Revolutionary Road, Jarhead, American Life. In carriera non è stato molto prolifico, ha realizzato otto film (con 1917) in vent’anni.

I due giovani sono interpretati da George MacKay, visto in Captain Fantastic e come protagonista di The Kelly Gang, e Dean-Charles Chapman, impegnato nel West End londinese come Billy Elliot nella versione musical, nonché presente nelle ultime stagioni de Il trono di spade.

Non stupisce che Mendes abbia anche scritto la sceneggiatura di questa storia così personale, insieme alla trentenne scozzese Krysty Wilson-Cairns, fra le sceneggiatrici della versione a fumetti (e dell’ultima stagione televisiva) di Penny Dreadful.

Fra gli interpreti anche i più noti e affermati Colin Firth, Benedict Cumberbatch, Mark Strong, oltre a Richard Madden (Il trono di spade) e l’irlandese Andrew Scott, diventato attore di culto dopo il ruolo di Moriarty nella serie Sherlock per la BBC e quello di un prete molto attraente in Fleabag.

Il direttore della fotografia è il grande Roger Deakins, quattordici candidature all’Oscar senza mai vincerne neanche uno.
Pagina 1 di 26
Web Agency Calabria

Cinema Vittoria

Piazza Dalla Chiesa, 6
Diamante (CS)
Tel +39 0985 81055

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information