Nella tana dei lupi

da GIOVEDI 12 a MERCOLEDI 18 APRILE

inizio spettacolo ore 21:30

PROMOZIONI:
- giovedi ultimo giorno cinemadays 3€
- venerdì e martedì 4,50€

In Nella tana dei lupi, il film diretto da Christian Gudegast, la più famigerata banda di rapinatori degli Stati Uniti sta preparando il colpo del secolo ai danni dell'inespugnabile Federal Reserve Bank di Los Angeles, città che vanta il più alto tasso di rapine al mondo.

Nella gang, capitanata dall'impassibile Ray Merriman (Pablo Schreiber), spiccano il temibile Enson Levoux (Curtis "50 Cent" Jackson), il veterano Bosco Ostroman (Evan Jones) e "l'autista" Donnie Wilson (O'Shea Jackson, Jr.), barista ed ex detenuto con un passato misterioso alle spalle.

Non sono dei ladri come tutti gli altri: agiscono con precisione chirurgica, pianificano tutto nei minimi dettagli e possono contare sull'esperienza maturata durante l'addestramento paramilitare e i periodi trascorsi in carcere. Il loro destino si scontra con la tempratissima squadra speciale anticrimine capitanata da "Big Nick" O'Brien (Gerard Butler), che sfrutta metodi non convenzionali e spesso poco ortodossi per catturare i criminali più pericolosi e sfuggenti.

Nel frattempo, la vita privata di O'Brien va a rotoli: il trauma di una rapina finita male, che ha comportato la morte di alcuni suoi colleghi, gli crea grossi disturbi del sonno e, come se non bastasse, la moglie ha deciso di lasciarlo, ormai esasperata dal suo stile di vita, strettamente legato all'abuso di alcol e alla mancanza di scrupoli etici. A O'Brien non resta che buttarsi a capofitto nel lavoro per distrarsi e rimettersi in sesto. Si lancia così in una caccia senza sosta a Merriman, che da tre anni tiene in scacco le autorità con una serie di ambiziose rapine sempre impunite. Al fianco di O'Brien troviamo il suo protetto Tony Zapata (Kaiwi Lyman-Mersereau), il don giovanni Gus Henderson (Moe McCrae), l'implacabile gangster della zona sud di Los Angeles Murphy "Murph" Collins (Brian Van Holt) e Benny "Borracho" Magalon (Maurice Compte), amante della bottiglia e del gioco d'azzardo. Anche loro come O'Brien, aizzati dal sanguinoso assalto al furgone blindato, si accaniscono contro la banda di Merriman. Ben presto risulta evidente che, in questa sorta di gioco del gatto e del topo dai ritmi serratissimi, nessuno dei due schieramenti ha intenzione di agire in modo convenzionale... Non uno scontro tra buoni e cattivi ma uno scontro tra due gruppi di professionisti che si affrontano ad armi pari, senza esclusione di colpi né alcuno scrupolo.

PANORAMICA SU NELLA TANA DEI LUPI:

Christian Gudegast, sceneggiatore di film come Il risolutore e Attacco al Potere 2, debutta alla regia con Nella tana dei lupi, di cui scriverà e dirigerà anche il sequel. Le origini di questa storia risalgono al 2002, quando Gudegast lesse un libro che raccontava di come Los Angeles fosse diventata la capitale mondiale delle rapine. Nello stesso periodo gli capitò di vedere sul Los Angeles Time la foto, scattata alla Federal Reserve Bank, di un'enorme vasca di denaro. Le due cose messe insieme gli fecero scattare in testa l'idea di questa storia. A interessarlo, soprattutto, le relazioni tra i rapinatori (i Fuorilegge) e i poliziotti (i Regolatori) che danno loro la caccia. Nel film le tradizionali immagini dei banditi e dei tutori dell'ordine sono rovesciate: i primi sono atleti che fanno una vita sana e i poliziotti invece bevono, frequentano gli strip club e indulgono alla violenza.

Il protagonista principale, Gerard Butler, il leader dei Regolatori, è entrato nel progetto con entusiasmo partecipando anche alla produzione e parla del film come di un incrocio tra Heat e Il colpo, con un pizzico di Il braccio violento della legge e Quel pomeriggio di un giorno da cani, rivisitati attraverso un’ottica molto personale in una storia di scontri tra gruppi capitanati che fanno capo a due maschi alfa dalla parte opposta della legge. Pablo Schreiber, che interpreta Merriman, rivale diretto del personaggio di Butler, è invece entrato successivamente nel cast del film, scelto da Gudegast per i suoi ruoli in The Manchurian Candidate e il più recente 13 Hours di Michael Bay. Proprio dall'esperienza in quest'ultimo, l'imponente attore ha ricavato la capacità di maneggiare le armi, a cui si è aggiunto il lavoro con un esperto sul set e molte ore trascorse con Butler al poligono di tiro per prepararsi al ruolo. Questo allenamento culmina nel film in una scena in cui i due rivali si sfidano al poligono e Schreiber spara l'equivalente di quattro caricatori in 13 secondi per provocare il poliziotto. Un altro personaggio del film è Enson Levoux, braccio destro di Merriman, interpretato da 50 Cent (il cui vero nome è Curtis Jackson), che da anni ormai affianca la carriera da attore a quella di successo come rapper e produttore discografico. Jackson si è proposto a Gudegast cinque anni prima delle riprese, dopo aver letto la sceneggiatura. Nel film è combattuto tra la fedeltà alla sua vera famiglia e quella rappresentata dai suoi compagni di crimine. Un altro protagonista legato al mondo del rap è O'Shea Jackson, figlio di Ice Cube, che ha interpretato il padre nel biopic Straight Outta Compton, qui alla sua terza interpretazione col personaggio di Donnie, l'autista.

Guarda il Trailer

Web Agency Calabria

Cinema Vittoria

Piazza Dalla Chiesa, 6
Diamante (CS)
Tel +39 0985 81055

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information